Parco Laghi di Avigliana

Il parco che si estende per 400 ettari ha come obiettivi principali la salvaguardia della zona umida dei Mareschi, il ripristino delle condizioni idrobiologiche eliminando le cause d’inquinamento, il controllo e la disciplina del territorio, la valorizzazione dell’area…
L’origine dei due laghi di Avigliana risale a 120 milioni di anni fà in concomitanza con la glaciazione würmiana. I due laghi sono circondati da boschi, prati e canneti.
La fauna ittica comprende cavedani, carpe, scardole, lucci, pesci gatto, arborelle, tinche, persici reali sole e trota (quest’ultimo solo nel Lago Grande) e anguille.
Per gli appassionati di bird-watching, molti i volatili osservabili, quali moriglioni, morette, alzavole, fischioni, gallinelle d’acqua, mestoloni, germani, folaghe, aironi cenerini e cormorani

Per ulteriori informazioni: http://www.parconaturalelaghiavigliana.eu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *