Parco Gruppo di Tessa

Il parco occupa 33.400 ettari, è il più grande dei sette parchi naturali altoatesini, e abbraccia tutti gli habitat alpini, dagli ampi spazi verdi agli imponenti ghiacciai con altitudini fino a 3000 metri.
Molti i ruscelli e i torrenti che, scorrendo a valle, danno origine a molte cascate e altrettanto numerosi i laghi, tutti di origine glaciale; perle del parco naturale sono i nove laghetti di Sopranes tra i 2.000 e i 2.550 metri, che formano la più grande area lacustre dell’Alto Adige.
Il territorio è caratterizzato da due zone contrapposte: a nord il Monte della Tramontana, ammantato di fitti boschi di conifere e a sud il Monte di Mezzodì in gran parte brullo e arso dal sole con vegetazione composta da arbusti spinosi, come il ginepro, la rosa canina e cespugli carichi di bacche, piante erbacee ricche di semi. Nella Val Senales si trovano molti larici, che con le loro radici profonde difendono il suolo dall’erosione e dalla distruzione ad opera di valanghe e frane.
La fauna è quella tipica delle zone alpine e consta di esemplari di camosci e stambecchi nelle zone più impervie ed ermellini e lepri alpine nelle pinete; presente anche l’aquila, che qui nidifica nelle zone più inaccessibili.
La rete dei sentieri ben segnati è molto vasta, famosa l’Alta Via di Merano lunga circa 120 chilometri che circonda il parco e permette ad ogni escursionista di iniziare la propria passeggiata da punti diversi.
Il centro visite si trova nel comune di Naturno, mentre al passo del Rombo, presso una vecchia casermetta di confine del Vallo Alpino in Alto Adige, si trova una struttura, il Mooseum, che ospita informazioni sul parco.

Per ulteriori informazioni: www.suedtirolerland.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *