Parco delle Dolomiti d’Ampezzo

L’area del parco si estende per 11.320 ettari, si inserisce verso nord nel parco altoatesino di Fanes, Senes e Braies, con il quale forma di fatto un comprensorio protetto omogeneo di complessivi 37.000 ettari.
Nell’area protetta sono compresi i gruppi montuosi della Tofana, del Fanes, del Col Bechei, della Croda Rossa d’Ampezzo e del Monte Cristallo; le valli che li dividono sono strette ed incassate mentre verso le quote più elevate si aprono vasti altopiani con pascoli e praterie. Nei territori del parco non sono presenti impianti sportivi, né tanto meno aree urbanizzate ed insediamenti abitativi.
Elemento fondamentale della zona è la roccia in tutte le sue varietà; l’origine è sedimentaria, risalente ad un periodo compreso fra i 230 ed i 90 milioni di anni fa; si distinguono dolomie e calcari, che danno vita a pareti verticali talvolta molto sviluppate in altezza, e argille e marne, sulle quali si adagiano versanti meno pendenti coperti da foreste e pascoli.
All’inizio dell’estate l’abbondanza dell’acqua permette di godere a pieno la bellezza di laghi, sorgenti, torrenti e cascate nel loro rigoglioso aspetto. Per tutto l’anno inceve il parco è l’habitat ideale per marmotte, stambecchi, camosci, cervi ma anche lepri, volpi e donnole; tra gli uccelli pernici, galli forcelli, nocciolaie, picchi, civette, e perfino aquile. Ultimamente sono state rilevate traccie anche di orso, lince e sciacallo
Molte le varietà di ambienti forestali, di prateria, rocciosi ed acquatici. Le foreste di conifere in particolare coprono estesamente i fianchi delle valli dal fondovalle fino ai 1900 metri di quota; gli abete rossi sono presenti in numero elevato con esemplari a volte monumentali, ma anche tassi, abeti bianchi, pini silvestri, larici e pini cembro.
Nel sottobosco si possono trovare orchidee e nelle praterie di alta quota numerose specie endemiche e rare, fra cui il semprevivo delle Dolomiti, preso a simbolo del Parco.

Per ulteriori informazioni: www.dolomitiparco.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *