Parco della Lessinia

Il parco è situato nella parte più settentrionale della Lessinia, tra i 1.200 e 1.800 m. si estende per oltre 10.000 ettari e comprende tutti i monti veronesi ad esclusione del Monte Baldo…
Il paesaggio è quello tipico prealpino, con ampie dorsali ricoperte da prati e pascoli alternati a boschi di carpino, faggio, abete rosso, interrotte da conche e vallette. Il parco, vista la sua posizione e la forte presenza umana è costantemente al centro di una polemica di fondo, comune anche ad altre realtà simili, sul modo di intendere la salvaguardia del territorio, senza inibire lo sviluppo umano con le sue tradizioni e i suoi lavori, e la fruizione da parte del turista.
Molte le specie faunistiche presenti nel parco: tra i boschi e le radure si possono osservare camosci, caprioli, cervi, lepri, marmotte e volpi; tra gli uccelli invece l’aquila reale, il gufo reale, la civetta, l’allocco, il picchio nero, il gallo cedrone, il fagiano di monte.
Il territorio offre una vasta gamma di fiori e di funghi, tra i primi si incontrano, durante i vari periodi dell’anno, ranuncoli, ciclamini, primule, viole silvestri, genziane primaverili, mughetti, gigli rossi, arnica, anemoni e orchidee di montagna e le simboliche stelle alpine. Per gli amanti dei funghi sono molte le specie commestibili, ottime da degustare: spugnole, mazze di tamburo, chiodini, imbutini, finferli e i più ricercati porcini.
Molte le zone interessanti, tutte meritevoli di una visita mirata: imponenti strutture di basalti, grotte, abissi, ghiacciaie, cave, cascate, foreste, ma anche musei botanici e accoglienti malghe

Per ulteriori informazioni: www.lessiniapark.it

1 comment for “Parco della Lessinia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *