Parco Abbazia di Monteveglio

Il parco è il più piccolo della regione, poco meno di un migliaio di ettari sulle colline che si innalzano alle spalle di Monteveglio, a due passi dalla città di Bologna….
Solcato da piccoli corsi d’acqua e suggestivi sistemi calanchivi, il parco è ricco di boschi di querce e aceri, arbusteti, ma soprattutto vigneti e frutteti che ne costituiscono la variegata vegetazione, e accanto agli ambienti naturali sopravvivono testimonianze medievali con resti di castelli, abbazie, palazzi signorili e vecchi nuclei rurali.
La fauna è rappresentata soprattutto dagli uccelli con circa 140 specie presenti, ma anche mammiferi, rettili e anfibi completano il quadro globale, mantenendo in equilibrio il regno animale anche così vicino a centri urbani; e così volpi, tassi, donnole e faine, e da ultimi caprioli e cinghiali, riescono a sopravvivere adattatandosi e spesso traendo profitto dalla presenza dell’uomo

Per ulteriori informazioni: www.parcoabbazia.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *