2010-04-13 nascita portale

 

 

Un portale per chi ama guardare l’Italia da un’alta prospettiva

E’ online da marzo Montagna made in Italy, il sito della montagna italiana.
Dalle Alpi agli Appennini: informazione, turismo e tempo libero per promuovere il nostro Paese e per soddisfare le esigenze e le curiosità di tutti gli appassionati

Milano, 13 Aprile 2010 – E’ dedicato a chi ama la montagna in tutte le sue declinazioni il nuovo portale Montagna made in Italy (http://www.montagnamadeinitaly.it/), progetto nazionale per la valorizzazione e la promozione dei territori “in quota” delle nostre 20 regioni dove, nell’insieme, la montagna occupa il 35,2% della superficie e la collina il 41,6%.

L’attività della neonata società Montagna made in Italy è volta a valorizzare i prodotti, i servizi e, più in generale, il territorio montano, stimolandone il “consumo” in un’ottica di “Sistema Italia”. Il progetto si propone anche di colmare lo spazio non coperto dall’attività di promozione della Pubblica Amministrazione – che privilegia comunicazioni di tipo istituzionale – e della singola impresa, che promuove solo la propria attività, spesso con budget limitati.

Le caratteristiche del portale

Il nuovo portale fornisce informazioni aggiornate e curiose, ma anche nuove chiavi di lettura del territorio oltre a originali modalità di approccio alla montagna. Grazie a una grafica chiara e pulita e a una modalità di navigazione facile e coinvolgente, Montagna made In Italy consente di individuare le proposte più nuove e di soddisfare le esigenze sia dei semplici amatori che degli appassionati più esigenti.

I contenuti sono organizzati in due ambiti fondamentali: l’informazione e il territorio.
Nel menù “informazione” si trovano numerose sezioni (news, informazione locale, prodotti tecnici, escursioni, appuntamenti, peccati di gola, ospitalità, servizi, osservatorio) con articolate categorie di approfondimento, il tutto orientato a creare stimolo e interesse nel lettore, fornendo una panoramica molto ampia e varia del mondo della montagna. In quest’area, si affrontano temi di cronaca ma anche di ambiente, di salute, di benessere, di cucina; si lanciano idee di escursioni non solo a piedi e con le ciaspole ma anche in bicicletta, suggerendo inoltre percorsi in treno e auto; infine, si segnalano interessanti proposte di ospitalità presso rifugi, alberghi e strutture in generale dell’ambiente montano, sia a livello nazionale che regionale.
Nel menù “territorio” trovano spazio le venti regioni italiane e per ciascuna di esse vengono segnalate le aree protette presenti, le associazioni che propongono a calendario attività escursionistiche, i principali itinerari e le più significative gite, oltre a una selezione dei partner presenti nella regione e tanto altro.

Il ruolo dei partner

Tutte le informazioni che vengono pubblicate su Montagna made in Italy sono cercate e sviluppate da una redazione di professionisti, in alcuni casi in sinergia con alcune realtà particolarmente attive sul fronte dei contenuti e dello sviluppo turistico. A titolo di esempio, Gulliver, portale storico per chi ama andare per monti; HMS (Hotel Reservation Service), sistema globale di prenotazione online per viaggiatori; Monti in città, prima libreria della montagna di Milano; Alta Via Monti Liguri, Associazione che promuove il percorso escursionistico che si affaccia da un lato verso il mare e dall’altro verso la pianura Padana;
l’Istituto Nazionale Ricerche Turistiche, società di studi e pubblicazioni sul turismo della Unioncamere; Meteo.it, servizio di previsioni meteo con dettaglio sulle regioni e sulle città.
In questa prima fase “live” Montagne made in Italy ha potuto contare sull’appoggio di partner-test che hanno creduto sin dall’inizio nelle potenzialità dell’iniziativa: C.A.M.P. Boeri, La Sportiva, Bailo, Ferrino, Skimagic, Cassin, La montagna sport, Liod, Zaino in spalla, Mountain Kingdom, Capanna Mautino.

“Il mondo della montagna attrae un gran numero di appassionati, persone che vivono il territorio, lo amano e lo esplorano, che acquistano servizi e prodotti. Per questo, pur essendo partiti con il solo portale, stiamo già sviluppando iniziative per operare anche sul campo e, in futuro, per offrire un servizio B2C che comprenderà e-commerce, prenotazioni online e franchising. Ma non è tutto. In un prossimo futuro prevediamo di coinvolgere nelle nostre iniziative anche il pubblico straniero, puntando proprio sulla valorizzazione della completezza e delle specificità delle montagne italiane”, spiega Andrea Panagia, ideatore dell’iniziativa e direttore responsabile del portale.
“Oggi stiamo promuovendo la possibilità, per gli operatori del settore, di essere soggetti attivi che, aderendo come “Partner” al progetto di Montagna made in Italy, possono essere coinvolti operativamente nello sviluppo e nella realizzazione di un modo più moderno e dinamico di promozione e sviluppo delle nostre montagne”, conclude Panagia.

Montagna made in Italy è il portale della montagna italiana che raccoglie e divulga informazioni e cultura su Alpi e Appennini, ma anche su tutte le aree montane delle 20 regioni italiane. La missione del portale, orientato al turismo e al tempo libero, prevede la promozione e la valorizzazione della conoscenza della “montagna made in Italy”, favorendo lo sviluppo di un’offerta sempre più ricca ed articolata, basata su elevati standard di qualità e in grado non solo di soddisfare la richiesta attuale, ma di generarne di nuova.

 

Per informazioni alla stampa:

Valeria Penati
Key4media
Corso Vercelli, 11
20121 Milano
Tel. 02 430019156
v.penati@key4media.it

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *