Strudel: delizia di mele e non solo

In tutta l’area del Trentino – Alto Adige il principe dei dessert è lo strudel, un dolce a base di mele che si mangia si solito tiepido accompagnato da una crema alla vaniglia. Se nei bar delle grandi città si indica talvolta con il nome strudel anche piccoli fagottini di sfoglia ripieni di mela, il dolce tradizionale è di grandi dimensioni, si taglia a fette ed è prevalentemente fatto con la pasta frolla. Sulle montagne trentine e altoatesine si usa declinare lo strudel in mille modi diversi anche salati (strudel di pesce, strudel di formaggio, etc.) e anche le versioni dolci spaziano dalla ricotta con uvetta ai ripieni di marmellate ma il re degli strudel è quello di Mele, in pasta frolla, aromatizzato con liquore e cannella.

Ecco la ricetta della versione in pasta frolla.

INGREDIENTI:
Impasto:
 300 g di farina di grano 00;
200 g di burro;
100 g di zucchero;
 1 uovo;
 1 punta di coltello di buccia di limone grattugiata;
 1 presa di sale. –
Ripieno:
 ca. 800 g di mele (del Trentino) sbucciate e tagliate a fette;
 50 g di pangrattato;
 50 g di zucchero; 
40 g di uva sultanina; 
30 g di pinoli;
 ½ cucchiaio di cannella; 
1 punta di coltello di chiodi di garofano in polvere; 1 tuorlo d’uovo. –

PREPARAZIONE: per l’impasto versate la farina su un piano e formate una montagnola, scavate un piccolo incavo in cima in cui poi verserete gli altri ingredienti. Unite il burro allo zucchero (schiacciandolo con una forchetta) poi unite l’uovo, la buccia di limone grattugiata e il sale. A questo punto versate il tutto in cima alla farina e impastate il tutto fino ad una pasta omogenea. Lasciate riposare al fresco per mezz’ora. – Accendete il forno e fatelo scaldare a 220 gradi, nel frattempo mescolate gli ingredienti del ripieno. – Passati i 30 minuti prendete l’impasto e tiratelo (col mattarello) formando un rettangolo spesso circa 5mm, prendete l’impasto del ripieno e posizionatelo al centro nel senso della lunghezza. Rigirate la pasta e chiudete lo strudel, infine adagiatelo sulla teglia. Per un colore dorato spennellate l’esterno dell’impasto con l’uovo e cuocete in forno per circa 50 minuti a 200 gradi.

Servite tiepido, tagliando a fette le porzioni e spruzzatele di zucchero a velo accompagnato da panna montata o crema di vaniglia.

Buon appetito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *