Non solo caldarroste

La zuppetta di montagna con maltagliati di castagne è una ricetta dello chef Fabrizio Faccio tratta dal libro ‘Le quattro stagioni della cucina valdostana’, edito da Le Chateau.

Gli ingredienti (per sei persone). Per la zuppetta: 100 grammi di scalogno, 100 grammi di spinaci; 300 grammi di lenticchie; 50 grammi di lardo d’Arnad; 50 grammi di burro fuso; 5 dl di brodo di carne; 50 grammi di patate; sale grosso. Per i maltagliati: farina di castagne 100 grammi; farina di segale 100 grammi; sale fino 5 grammi; due uova intere; pepe nero.

La preparazione: in una pentola dai bordi alti far rosolare bene nel burro lo scalogno tagliato grossolanamente, unire il lardo a cubetti, le lenticchie e gli spinaci selvatici, far rosolare bene, unire le patate a pezzi, coprire con il brodo e far cuocere a fuoco lento per almeno due ore; passare con il mixer e infine controllare il sale. Per i maltagliati: unire le due farine, il sale fino e il pepe, mescolare bene, infine rompere le uova e impastare; far riposare per 30 minuti la pasta coperta da pellicola trasparente; tirare la pasta molto finemente e tagliare con il coppapasta dei rombi; cuocerli in abbondante acqua salata per 15 minuti, scolarli e unirli alla zuppa una volta cotta.

La presentazione: mettere nel forno una terracotta e quando é ben calda versare dentro la zuppa; accompagnare con cubetti di fontina e guarnire con fette di pane nero casereccio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *