Canederli, rigorosamente tirolesi

I canederli, o knodel, sono un piatto tipico tirolese tra i più noti e amati. Tipicamente invernali (sono ipercalorici) sono un piatto di derivazione contadina, infatti consistono in polpette di pane farcite con formaggio oppure speck, carne o altro. Esistono versioni agli spinaci, erbette o ai funghi e sono serviti sia a secco (ricoperti di burro fuso , formaggio o altre sostanziose salse) oppure in brodo di carne.

Ecco la ricetta per 4 persone.

INGREDIENTI
400 gr di mollica di pane rafferma; 1/2 lt di latte; 200 gr di speck; 1 cipolla; 2 uova; 2 cucchiai d’olio; 80 gr di farina; prezzemolo tritato; sale.

Preparazione: tagliate il pane a dadini e immergetelo nel latte tiepido per circa 2 ore. Poi sgocciolate il pane e strizzatelo. Scaldate dell’olio in una padella e rosolateci una cipolla tritata insieme allo speck. Unite il soffritto, il pane, la farina, le uova, il prezzemolo, aggiungete il sale e impastate il tutto fino ad ottenere un impasto omogeneo. A questo punto formate tante palline della dimensione di un mandarino e avrete fatto i knodel. Per cuocerli immergeteli in acqua salata o in brodo e scolateli quando affiorano. Serviteli caldi ricoperti di burro fuso e formaggio grattugiato, aggiungendo erba cipollina per decorazione. In alternativa serviteli in brodo di carne.

Buon appetito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *