Non solo fatica

Montagna è anche sinonimo di benessere. Che viene sì dalle lunghe sciate e dalle passeggiate immersi nella natura, dal relax e dalla gioia che solo un paesaggio alpino sa dare. Dal silenzio che caccia lo stress in un amen. Dallo sguardo che si perde nelle valli. Ma anche dai trattamenti di bellezza che sempre più strutture ricettive offrono ai loro clienti. Si impara dagli altri Paesi europei in questo.

Prima sono venute le saune, rigeneranti dopo una giornata di sport, per scaldare le ossa e liberare le tossine. Poi le piscine e gli idromassaggi. Adesso sono davvero pochi gli hotel che non offrono una struttura wellness, intesa non solo come zona per il relax e il dolce poltrire, ma come integrazione vera e propria della giornata sportiva. Uno dei trattamenti più antichi e più tipici dei monti, è il bagno di fieno.

Già il famoso parroco naturopata Sebastian Kneipp nel 1896 descrive gli effetti benefici del fieno proveniente dai prati d’altura. Si tratta semplicemente di immersioni in erba in via di fermentazione, durante le quali la temperatura raggiunge valori tra i 40 e i 60 gradi, stimolando una forte sudorazione. Il segreto di questa cura sono le piante officinali contenute nella miscela di erbe: con il caldo umido che si sprigiona dal fieno i principi attivi contenuti in tale erbe vengono efficacemente assorbiti dall’organismo.

Il bagno nel fieno stimola la circolazione ed è indicato in presenza di reumatismi, gotta, sciatalgia, tensioni e contrazioni muscolari, ernia al disco e nevralgie. Vi è un ulteriore beneficio: rinforza anche il sistema immunitario. Questa terapia, ora nota anche come fitobalneoterapia, affonda le sue radici nell’usanza dei contadini di riposarsi dalle dure fatiche della giornata dormendo nel fieno tagliato per le mucche, fieno che riusciva a togliere la spossatezza del lavoro e ridare le forze.

La persona a cui si fa il trattamento viene avvolta nel fieno caldo ed umido per ca. 20 – 30 minuti. Il corpo viene sottoposto ad una forte traspirazione e può liberarsi così delle tossine. I pori si dilatano ed assorbono gli agenti benefici del fieno. Di seguito ci si riposa per 20 o 30 minuti. Dopo il trattamento ci si ritrova vitali e pronti per affrontare l’intera giornata con nuova forza ed energia.

 

1 comment for “Non solo fatica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *