Cortina per romantici

Per arrivare al cuore si passa per lo stomaco, lo dicevano già le nonne. E cosa c’è di più romantico di una cena al chiaro di luna sulle splendide vette che circondano Cortina? L’appuntamento è previsto a partire da dicembre 2009, tutti i mercoledì e i sabato sera. Se amate le serate speciali, magari condite con un pizzico di avventura, allora non perdete l’occasione di vivere un’esperienza indimenticabile.

 

Ogni mercoledì e sabato i rifugi Scoiattoli e Averau organizzano cene all’insegna della buona cucina. Per l’occasione la seggiovia 5 Torri rimane in funzione per portare gli ospiti presso i rifugi. Appuntamento a Bai de Dones alle ore 20.00 – bisogna essere puntuali perché c’è una sola corsa. Una volta terminata la cena si può scendere con gli sci, con lo slittino o a piedi. Per l’occasione le luci della seggiovia rimangono accese fino a mezzanotte per illuminare il tratto della pista.

Se poi la cena è andata bene, davvero bene, la celebre cittadina delle Dolomiti offre agli innamorati l’occasione di dire sì.

Sposarsi a Cortina

Dedicato a tutti coloro che si sentono pronti a pronunciare il fatidico sì, ma desiderano farlo in una location d’eccezione come solo Cortina d’Ampezzo riesce ad essere. E’ nato così il progetto sposi, che si sviluppa attorno a un network di operatori locali per offrire servizi unici. Dalla sede della cerimonia agli inviti, dalle bomboniere al menù del rinfresco, dall’addobbo floreale all’accompagnamento musicale, tutti gli aspetti organizzativi saranno definiti con la massima cura. Si pensi alle bomboniere: lavorazioni in filigrana, ferro battuto o in altri materiali legati alla tradizione del rinomato artigianato locale sono un valido esempio del meccanismo virtuoso, in termini di identità ed economia, che il progetto di propone di istituire. Un’ambiziosa iniziativa che, se da un lato consolida il legame tra Cortina e chi la designa come luogo delle proprie nozze, dall’altro, valorizza il patrimonio culturale e architettonico della conca ampezzana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *