Trento si prepara per Mondiali di fondo

Un progetto per adeguare e ammodernare il Centro del Fondo di Lago di Tesero in vista dei mondiali di sci nordico del 2013.

Il progetto, che porta la firma dell’architetto Roberto Bortolotti  prevede una serie di interventi. Tra i lavori in programma, la costruzione di un nuovo corpo edilizio prevalentemente in legno, con copertura in rame, destinato alla stampa, commentatori TV, giuria e sale anti-doping per i quali nei precedenti mondiali si erano realizzate strutture prefabbricate.
Elemento caratterizzante del “nuovo” Centro del Fondo sarà proprio questo edificio stampa-TV, che verrà realizzato completamente in legno e che avrà forma semicircolare orientata verso il campo gara.

Il progetto si prefigge l’ottenimento della certificazione energetica e di sostenibilità del nuovo plesso. Nel progettare le opere di adeguamento delle strutture alle nuove esigenze del Mondiali 2013, si è pensato anche al problema del riuso degli edifici realizzati, una volta che i campionati si saranno conclusi e al di fuori del periodo delle gare di sci nordico. La sala stampa, per esempio, è stata anche pensata come sala danza. La spesa complessiva dell’intervento – finanziato dalla Provincia sul Fondo Sviluppo Locale – ammonta a circa 6 milioni di euro.

(31 maggio 2010)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *