Trentino: rinnovo sito aree protette

Il Servizio Conservazione della Natura e Valorizzazione ambientale ha da poco rinnovato grafica, contenuti e struttura del sito internet dedicato alle aree protette della Provincia di Trento.
Gli interventi di perfezionamento, oltre a rendere più intuitivo e diretto l’accesso e la navigazione all’interno del portale, hanno aggiornato i contenuti in base alle indicazioni delle normative europee, nazionali e provinciali.
Nove le sezioni presenti all’interno del sito.

– quattro di queste sono dedicate alle diverse tipologie di aree protette presenti sul territorio della provincia di Trento: riserve naturali provinciali, riserve locali, parchi naturali, parchi fluviali.
All’interno di ciascuna delle quattro sezioni si possono trovare informazioni, link, cartografie, immagini, le norme che hanno permesso l’istituzione dell’area protetta e che ne regolano il funzionamento e gli elementi di tipicità naturalistico-ambientale.

– Un’altra sezione è dedicata all’ufficio Biotopi e Rete Natura 2000, formata dai siti definiti di importanza comunitaria (SIC) e dalle zone di protezione speciale (ZPS).
All’interno di questo settore sono disponibili formulari standard, cartografie e riferimenti normativi relativi a ciascun sito ed a ciascuna zona.

– La sezione “Natura 2000 e valutazione di incidenza” si rivolge a quei soggetti interessati alla procedura di valutazione di incidenza ambientale, con informazioni su norme, procedure e modulistica per la presentazione delle domande.

– La sezione “Incentivi PSR progetti europei” contiene dati ed informazioni relativi ai progetti a cui l’Ufficio Biotopi e Rete Natura 2000 hanno preso parte nonché agli incentivi ed ai finanziamenti previsti dal Piano di Sviluppo rurale in merito alla tutela ed al miglioramento della biodiversità degli habitat seminaturali.

– Presente anche la sezione “Normativa”, all’interno della quale sono raggruppate leggi, direttive, normative di riferimento a livello internazionale, comunitario, nazionale e provinciale.

– Prevista infine una parte relativa alla “Documentazione”, tuttora in fase di allestimento.

La Provincia punta in questo modo a valorizzare le numerose e vaste aree protette che, in termini di estensione, sfiorano il 30% dell’intero territorio regionale.

(2 maggio 2010)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *