Bolzano: idee per la sicurezza stradale

Appositi catarifrangenti installati lungo tratti della rete stradale altoatesina interessati da frequente passaggio di selvaggina consentono di ridurre sensibilmente la frequenza di incidenti stradali dovuti ad animali selvatici. In arrivo una nuova tipologia di segnalazione acustica che sarà testata su tre tratti stradali campione. È un progetto avviato da alcuni anni congiuntamente dal guardiacaccia, Associazione Cacciatori e Servizio segnaletica stradale della Provincia.

In base ad uno studio realizzato dall’Associazione Cacciatori dell’Alto Adige i catarifrangenti consentono di ridurre drasticamente gli incidenti stradali causati dalla selvaggina.
Da qualche anno il Servizio segnaletica stradale in collaborazione con i guardiacaccia e l’Associazione cacciatori Alto Adige installano circa 3.000 catarifrangenti all’anno lungo i tratti stradali maggiormente interessati da passaggio di selvaggina. L’efficacia del sistema è comprovata da uno studio realizzato dall’Associazione Cacciatori dell’Alto Adige; in alcune riserve, come riferisce Ewald Sinner, il calo di incidenti stradali nei quali sono coinvolti animali selvatici ha toccato oltre l’80 per cento.

“Grazie all’adozione di questi catarifrangenti”, sottolinea Bruno Fait, coordinatore del Servizio segnaletica stradale della Provincia, “si riesce a prevenire in maniera efficace il verificarsi di questi incidenti dato che la selvaggina, grazie alla rifrazione delle luci dei veicoli, viene spaventata e quindi non attraversa più con la consueta frequenza le arterie stradali”. L’assessore ai lavori pubblici, Florian Mussner, prendendo atto con soddisfazione dei dati riferiti ha annunciato che su tre tratti stradali campione sarà testato a breve un nuovo sistema aggiuntivo di allarme acustico; ogni volta che si avvicina un mezzo le luci dei fari, oltre che essere riflesse inducono un segnale acustico già ad una distanza compresa fra i 50 ed i 100 metri. In tal modo gli animali selvatici vengono allertati sia visivamente che acusticamente.

I catarifrangenti ed gli impianti di segnalazione acustica forniti tramite il Servizio segnaletica stradale della Provincia devono essere posizionati con molta attenzione ai lati dei tratti stradali interessati; i lavori di posa in opera vengono eseguiti dagli stradini in collaborazione con i volontari delle singole riserve di caccia provinciali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *