Bolzano: fiumi sotto controllo

In costruzione una nuova stazione idrometrica lungo il Passirio.

Dal 1975 l’Ufficio Idrografico della Provincia Autonoma di Bolzano gestisce una rete di stazioni idrometriche con lo scopo di monitorare i livelli e le portate dei principali corsi d’acqua dell’Alto Adige.

I dati così rilevati risultano di utilità fondamentale per la gestione delle emergenze idrologiche ed idrauliche e per la pianificazione sostenibile delle risorse idriche in provincia di Bolzano. Tale rete viene peraltro costantemente tenuta sotto controllo, migliorata ed integrata.

Nello scorso mese di marzo sono iniziati i lavori per la costruzione di un nuovo punto di misurazione lungo il Passirio a Merano, nei pressi della località Lazzag. Questa stazione serve per migliorare le conoscenze di questo importante bacino idrografico altoatesino. Il coordinamento del progetto fa capo alla Ripartizione Protezione antincendi e civile mentre la Ripartizione Opere idrauliche è impegnata nell’esecuzione dei lavori.

Il progetto è finanziato con fondi del Programma “Competitività regionale ed occupazione” del Fondo europeo di sviluppo regionale. È stato considerato con particolare attenzione anche l’aspetto relativo alla tutela degli ecosistemi acquatici adottando misure progettuali ed esecutive tali da garantire la mobilità delle specie ittiche autoctone (trota, temolo e scazzone).
La nuova stazione idrometrica sarà dotata di un locale di servizio, che fungerà sia da locale tecnico, ove alloggiare quadri elettrici e stazione motrice della teleferica, sia da punto informativo per la cittadinanza in materia di monitoraggio delle acque superficiali.

(8 aprile 2010)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *