Bolzano: escursione al lago di Tret

Il 9 luglio il lago di Tret sarà meta di un’escursione guidata che permetterà di apprezzarne le bellezze paesaggistiche e di osservare gli interventi di manutenzione operati sulla diga che lo contiene.

Situato a 1600 metri di quota e dotato di una capacità di invaso di 75mila metri cubi, il bacino è stato infatti realizzato nel 1920 a fini turistici, grazie ad una diga lunga circa 70 metri ed alta circa 6 metri e mezzo che ha necessitato di due interventi di risanamento: nel 1967 e nel 2006.

In particolare, allo scopo di proteggere le zone sottostanti ed impedire l’infiltrazione dell’acqua, quattro anni fa il coronamento della diga è stato alzato di 90 centimetri, ai piedi della diga (lato acqua) sono state infisse delle palancole di acciaio e sulle scarpate bagnate dal lago è stato steso un materassino in geocomposito bentonitico.

Con l’escursione del prossimo 9 luglio, oltre che ammirare lo splendido paesaggio protetto circostante, caratterizzato da boschi di larici, sentieri solitari e possibilità di pesca nelle acque cristalline del lago, sarà possibile dunque osservare gli interventi realizzati, apprendere le tecniche di monitoraggio e conoscere meglio il lago, in compagnia del direttore dell’Ufficio dighe Arturo Magno e del suo collaboratore Jürgen Schäfer.

L’appuntamento è per venerdì 9 luglio dalle 10 alle 12. Punto di ritrovo della visita gratuita sarà la diga di sbarramento del lago di San Felice. Le iscrizioni dovranno essere completate entro il 7 luglio inviando una mail all’indirizzo judith.weissensteiner@provincia.bz.it.

(3 luglio 2010)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *