Sardegna: turismo, benvenuti i suggerimenti

L’Assessorato regionale del Turismo ha predisposto un disegno di legge sulla disciplina delle attività ricettive e in merito è stato attivato un confronto con il territorio e gli operatori. Il testo è stato già comunicato a tutti gli assessori provinciali del turismo, ai sistemi turistici locali, a tutte le Camere di Commercio della Sardegna, a Confindustria, Confcommercio, Api Sarda, Confesercenti, Unione Consumatori, alle associazioni di categoria, Federalberghi, Faita, Fiavet, Fiepet, Fipe.  L’assessore del Turismo, Sebastiano Sannitu, ha invitato tutti i destinatari a segnalare suggerimenti, argomenti, proposte utili per una migliore definizione dello strumento legislativo. Allo scopo di approfondire ulteriormente la discussione sul DDL, è stato fissato a Cagliari un incontro per il 10 e 11 febbraio prossimi. Recepiti gli eventuali rilievi delle istituzioni locali e delle associazioni di categoria, il disegno di legge sarà discusso in Giunta regionale per poi approdare nella Commissione consiliare competente. Il DDL al momento prevede modifiche per tipologie e definizioni delle strutture ricettive,  prevede delle sezioni specifiche per la disciplina di aziende alberghiere, extra alberghiere e strutture all’aria aperta. Nonché nuove norme per sistemi integrati di ospitalità, classificazione, autorizzazioni e prezzi.  Si segnalano infine due aspetti innovativi dell’articolato quali l’istituzione di un numero verde per favorire la partecipazione dei cittadini alla difesa delle ricchezze turistiche regionali e l’organizzazione della vigilanza per la qualità del servizio turistico in capo all’Assessorato, in collaborazione con gli organi locali, regionali e statali competenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *