Domodossola: allevatori in gara

Da venerdì 30 aprile a domenica 2 maggio Domodossola torna ad ospitare, per il nono anno consecutivo, “Domobruna”, la fiera interregionale della razza bruna.

Organizzata dall’Associazione Allevatori delle Province di Novara e Verbano Cusio Ossola con il sostegno di numerosi partner, l’esposizione fieristica si snoda su circa 3 mila metri quadrati di superficie, che comprendono tensostrutture per il ricovero degli animali, aree espositive e di mostra mercato di prodotti tipici, oltre alle zone coperte riservate all’intrattenimento e ristorazione. Il servizio di ristoro sarà curato dall’Istituto Professionale Alberghiero Rosmini, che collaborerà con la sezione locale dell’Associazione Italiana Sommelier.

In concorso anche quest’anno un centinaio di aspiranti campionesse presentate dalle aziende che giocano in casa e da allevatori provenienti dalle province di Bergamo, Varese, Genova, Como, Lecco, Sondrio e Brescia. Partecipa inoltre una nutrita rappresentanza della vicina Svizzera.

Subito dopo il taglio del nastro, in programma venerdì 30 aprile alle 9,00, verrà affrontato uno dei principali aspetti della zootecnia moderna con il convegno Le frontiere della selezione genomica.
Sabato sarà giornata di valutazioni e domenica alle 10,30 con le premiazioni, verranno incoronate le vincitrici di “Domobruna 2010”. Un momento di festa accompagnato dagli sbandieratori e musici di Rivoli.

“I nostri allevatori – spiega Silvio Pella, Presidente della sezione Bruna dell’Apa – portano avanti con sforzo e fatica attività zootecniche che mantengono in vita la montagna, danno un tangibile contributo all’economia rurale locale e sono impegnati nel miglioramento degli aspetti tecnici e qualitativi di un lavoro in molti casi tramandato da padre in figlio, in altri avviato di recente: un segnale da incoraggiare e sostenere”.

(23 aprile 2010)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *