Lombardia: contributi alle comunità montane

Un contributo straordinario di 8 milioni di euro di spesa corrente per l’anno 2010 garantirà una boccata d’ossigeno alle 23 Comunità montane della Lombardia dopo i tagli imposti dalla Finanziaria nazionale. Il finanziamento è stato deciso questa mattina dalla Giunta regionale, su proposta dell’assessore alle Risorse, Finanze e Rapporti Istituzionali, Romano Colozzi, che ha così accolto l’allarme lanciato neigiorni scorsi dalla Conferenza dei presidenti delle Comunità montane.

“Queste risorse aggiuntive, straordinarie – spiega il presidente della Regione, Roberto Formigoni – sono state stanziate in piena coerenza con la politica regionale di valorizzazione della montagna, tutelata dalla nostra Costituzione”. Negli ultimi dieci anni infatti, nonostante i tagli e i tetti di spesa imposti dalle manovre finanziarie nazionali e dai vincoli moto rigidi del patto di stabilità, Regione Lombardia ha sempre garantito 28 milioni di euro annui per investimenti e servizi nelle aree montane. “Oggi quindi – aggiunge il presidente – abbiamo compiuto uno sforzo ulteriore perché siamo convinti che la montagna sia una risorsa e non un problema”.

“Ci faremo promotori nelle prossime settimane di un tavolo istituzionale con il Governo – conclude il presidente Formigoni – affinché si possa avviare una seria riflessione sulle politiche per la montagna e sulla ridefinizione dei Comuni montani, il che compete allo Stato. E’ giusto proseguire nella lotta agli sprechi e alle situazioni assurde senza però compromettere la sopravvivenza di chi, invece, lavora con serietà e responsabilità per lo sviluppo, la salvaguardia e la promozione dei territori di montagna. Le nostre riforme varate in questi anni vanno proprio in questa direzione”.

Gli 8.068.409 euro sono stati ripartiti in seguito ad un accordo siglato da Regione Lombardia con le Comunità montane in base alle reali criticità di bilancio di ogni singolo ente.
Questo il riparto straordinario dei fondi alle Comunità montane:

Oltrepò Pavese 355.229,75
Alto Garda Bresciano 276.423, 66
Valle Sabbia: 339.962,84
Valle Trompia 334.366,43
Valle Camonica 572.620,19
Sebino Bresciano 194.202,43
Laghi Bergamaschi 506.994,39
Valle Seriana 580.129,69
Valle di Scalve 200.884,61
Valle Brembana 380.512,29
Valle Imagna 198.064,53
Lario Orientale – Valle San Martino 362.891,01
Valsassina, Valvarrone Val d’Esino e Riviera 269.879,16
Triangolo Lariano 258.304,10
Lario Intelvese 197.330,75
Valli del Lario e del Ceresio 434.228,57
Alta Valtellina 513.697,48
Valtellina di Tirano 304.974,80
Valtellina di Sondrio 421.191,02
Valtellina di Morbegno 313.143,20
Valchiavenna 369.357,23
Piambello 308.085,81
Valli del Verbano 375.953,13

TOTALE 8.068.409,07

(Claudio Beltrami)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *