FVG: nuovo percorso ciclopedonale

Un nuovo progetto di percorso ciclopedonale che “tocca” i territori di ben 12 Comuni del Pordenonese per connettersi quindi agli analoghi percorsi del vicino Veneto e si interconnetta agli itinerari fluviali dell’area dei Magredi, del Noncello e del Meduna, sin verso il litorale adriatico, è stato illustrato oggi all’assessore regionale alla Viabilità e Trasporti Riccardo Riccardi.

Nella sede del Comune di Pordenone, l’assessore all’Ambiente ed alla Mobilità Nicola Conficoni ha infatti presentato a Riccardi l’ipotesi progettuale della “Noncello Mare”, già in parte in elaborazione da parte dell’Amministrazione municipale, che intende coinvolgere anche i Comuni di Aviano, Budoia, Cordenons, Pasiano, Porcia, Prata, Roveredo, San Giorgio della Richinvelda, Zoppola, Spilimbergo e Vivaro.

L’iniziativa, è stato sottolineato, tiene conto, da un punto di vista culturale e non solo turistico, delle diverse peculiarità del territorio, delle tradizioni storiche, degli ambienti, delle attività economiche che insistono nell’area, dei servizi già presenti, godendo dell’appoggio della Camera di commercio e dell’ente fieristico pordenonese.

Per l’assessore Riccardi il progetto, “apprezzabile ed interessante, anche per la sua portata sovraregionale”, potrebbe trovare inserimento nella Rete delle Ciclovie d’interesse regionale” (“ReCir”) e quindi poter godere – sia nella fase progettuale che in quella realizzativa – delle risorse finanziarie previste dall’Unione europea.

In questo senso, ha assicurato Riccardi, “c’è piena disponibilità da parte della Regione per lavorare congiuntamente con tutte le Amministrazioni comunali coinvolte in questa ipotesi di valorizzazione ambientale e turistica della Destra Tagliamento”.

(Claudio Beltrami)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *