Piacenza: assegnati fondi per commercio

La Provincia di Piacenza, a seguito dell’assegnazione dei fondi regionali sui Piani di intervento 2009, ha predisposto gli atti di concessione dei contributi a favore del commercio per i Bandi 2009 ex L.R.41/97 e L.266/97, in base alle graduatorie definite dagli uffici provinciali ed approvate nell’ottobre scorso.

Al territorio piacentino sono stati destinati dalla Regione € 712.010,68 di cui € 572.535,60 per il bando della L.R.41/97 ed € 139.475,08 per il bando della L.266/97. Un risultato che, confrontato con gli anni precedenti, è andato ben oltre le aspettative previste.

I fondi disponibili permetteranno di finanziate complessivamente 23 domande delle 39 ammesse. Le istanze non finanziate rimarranno tuttavia iscritte in una graduatoria di riserva che avrà validità di due anni e verrà utilizzata nel caso si rendano disponibili ulteriori risorse per revoche, rinunce o economie.

“Si tratta – spiega l’assessore Andrea Paparo – di risorse importanti in un momento difficile. Auspicio che si voglia proseguire su questa strada per raggiungere un livello sempre maggiore di qualità progettuale e innovativa, ottimizzando gli sforzi per conseguire traguardi sempre più importanti che potranno fruttare investimenti complessivi maggiori”.
Gran parte delle risorse assegnate saranno destinate ai Comuni e precisamente a quelli di S.Giorgio, Piacenza, Podenzano, Lugagnano e Fiorenzuola, che si sono posizionati nei primi posti delle graduatorie, con progetti di riqualificazione e valorizzazione commerciale dei centri storici, in particolare per l’attivazione dei “Centri commerciali naturali”.

I Comuni beneficiari dei contributi ex art. 10/bis della L.R.41/97 dovranno poi trasferire metà delle risorse loro assegnate a favore dei commercianti locali coinvolti. Infatti i progetti di “Centri commerciali naturali “ vedono la collaborazione tra Ente pubblico ed imprese private per interventi di promozione e valorizzazione di spazi commerciali omogenei in aree urbane, proposti al consumatore in concorrenza ai Centri commerciali, mediante iniziative sviluppate in modo collettivo e coordinato, tese a promuovere l’economia dell’area oggetto dell’intervento.

Per quanto riguarda le richieste dei privati, sono stati direttamente sostenuti 18 progetti che interessano circa 60 imprese, con un valore complessivo di investimenti previsti di oltre 2 milioni di euro. Le iniziative finanziate riguardano in particolare il commercio elettronico, interventi di riqualificazione ed azioni di promozione collettiva. I beneficiari avranno tempo 18 mesi per realizzare i progetti ed ottenere l’erogazione del contributo.

I fondi della L.R.41/97 “Aiuti al settore del commercio”, la cui gestione è stata affidata alle Province dal 2000, hanno permesso di finanziare in un decennio nel nostro territorio oltre 300 progetti per un ammontare di circa 8.400.000 euro di contributi erogati, che hanno generato investimenti per oltre 30 milioni di euro.

Nello scorso anno il settore del commercio è stato particolarmente privilegiato; infatti oltre ai fondi regionali della L.R.41/97 sono stati destinate, sempre a favore di questo settore, risorse statali ex L.266/97 attraverso un Progetto strategico regionale per un importo complessivo di quasi 8 milioni di euro, da utilizzare nel triennio 2009/2011.Anche tali fondi sono gestiti e coordinati dalle Province, attraverso l’emanazione di appositi Bandi.
Per il 2010 si prevede la riapertura dei bandi provinciali sia per la L.R.41/97 che per la L.266/97.
I Bandi verranno pubblicati sul sito www.provincia.pc.it nella sezione “Commercio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *