Emilia Romagna: al via Ecorutour

Un’offerta turistica che faccia rima con la sostenibilità ambientale e la bassa emissione di gas serra: secondo i romagnoli si può…

Si chiama “Ecorutour – Turismo rurale eco-compatibile in aree protette per uno sviluppo sostenibile a zero emissione di gas ad effetto serra”. E’ un progetto cofinanziato dal programma europeo Life+ e coordinato dalla Regione Emilia-Romagna in collaborazione con Arpa Emilia-Romagna e Arsial Lazio.

Si cerca di mettere a punto metodologie adeguate per gestire servizi turistici rispettosi dell’ambiente in aree naturali protette. Il progetto coinvolgerà le imprese del settore della ristorazione e dell’ospitalità in due aree naturali protette selezionate: l’area emiliano-romagnola del Parco del Delta del Po per tutte le tipologie di servizi e quella laziale dei Monti della Laga, limitatamente ai servizi di ristorazione e ospitalità negli agriturismi.

L’obbiettivo è migliorare, dal punto di vista della ecocompatibilità, sia dal punto di vista dei trasporti che dei servizi offerti, ad esempio la ristorazione. Oltre al sito tematico, a seminari, opuscoli e visite guidate nel parco del Delta, sarà realizzato anche un concorso che coinvolgerà scuole primarie delle province di Ravenna e Ferrara per progettare una vacanza sostenibile. E’ prevista inoltre l’ideazione di un menù a basso impatto ambientale che sarà proposto dagli esercizi che aderiranno all’iniziativa.

(30 maggio 2010)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *