Turismabile: montagna fruibile da tutti

Vivere la montagna in tutte le sue accezioni, invernali ed estive, e godere di tutti i benefici che ne derivano è un diritto e un piacere che dovrebbe essere garantito a tutti. E può essere tale, perché in Piemonte esistono ausili, strutture e personale qualificato. Proprio la montagna ci insegna che i limiti si possono superare, che nel raggiungere una meta è fondamentale il percorso, la volontà e la conoscenza delle proprie possibilità.

Discese da brivido a Sestrière
L’associazione Freewhite garantisce a tutti l’emozione delle discese olimpiche con l’assistenza di un maestro d’eccezione come Gianfranco Martin, medaglia olimpica ad Albertville ’92. Freewhite organizza corsi di gruppo, settimane bianche e attività individuali e per famiglie, fornendo ausili tecnologicamente avanzati e con l’atout di una struttura ricettiva completamente fruibile, l’hotel Lago Losetta. Freewhite offre importanti opportunità anche per la montagna estiva: downhill, escursioni in quad, hand bike, tiro con l’arco, golf.

Settimana bianca sulle Pennine
Il GSH Sempione nelle montagne della Val Formazza – Distretto Turistico dei Laghi propone sci di fondo a Riale ed escursioni, anche notturne, con le racchette da neve. Escursioni su sentieri segnalati e verificati sia d’estate sia d’inverno, con l’assistenza di guide naturalistiche formate.

Sci alpino e nordico nel cuneese
Gli istruttori di Sportabili accompagnano nel comprensorio di Limone Piemonte sia i principianti che per la prima volta si avvicinano allo sci alpino, sia coloro che hanno maggiore dimestichezza e sulle piste a quota 1400 m si sentono a casa. Gli appassionati di sci nordico possono affidarsi alla professionalità dei maestri del Centro Fondo Festiona che sapranno accompagnarli alla scoperta degli ambienti più tranquilli e incontaminati della Valle Stura.

Sportello turistico disabili in Valsesia
L’associazione “Promozione e Sviluppi Turismo e Disabilità in Valsesia – Sportello turistico valsesiano per disabili”, con sede a Varallo Sesia, promuove il turismo montano per le persone con disabilità, proponendo itinerari e strutture accessibili. Un esempio importante è Villa Becchi, luogo ideale per il turismo terapeutico, dove è possibile entrare in piscina con la sedia a rotelle grazie a un’apposita rampa.

E poi ancora, lungo tutto l’anno: mountain bike, centri di equitazione, centri per immersioni subacquee nei laghi, compagnie di volo con mongolfiere. Un ventaglio di possibilità che sapranno stupire e soddisfare le esigenze e le aspettative di qualsiasi turista. Piemonte without limits!

Il Progetto Turismabile – nato nel 2007 su volontà dell’Assessorato al Turismo della Regione Piemonte e realizzato dalla Consulta per le Persone in Difficoltà Onlus – ha operato in questi anni nella valorizzazione dell’offerta turistica piemontese in un’ottica di utenza ampliata, finalizzata alla creazione di un sistema turistico di qualità, capace di rispondere in modo efficace e professionale alle esigenze di tutti i turisti, compresi i visitatori con esigenze particolari (persone con disabilità, motoria, sensoriale o cognitiva, persone con intolleranze alimentari, anziani, famiglie con bambini e quant’altro).
Il Piemonte è quindi un territorio accogliente dove strutture e servizi sono attenti alle esigenze dei visitatori e dove, attraverso il concetto di “catena dell’accessibilità”, tutti possono organizzare la vacanza che meglio soddisfa le proprie esigenze, aspettative e interessi in condizioni di comfort e sicurezza. Un territorio dove, oltre a dormire e mangiare, si possono praticare sport, fare visite culturali e naturalistiche, conoscere luoghi religiosi, fare shopping, partecipare a manifestazioni, fiere ed eventi storici, conoscendone il livello di fruibilità e scegliendo l’offerta che meglio risponde alle proprie esigenze.
D’altro canto un buon livello di fruibilità del territorio è un’ottima garanzia, per tutti i turisti, di un alto livello di qualità dell’accoglienza e di una buona riuscita della vacanza.

Sul sito www.turismabile.it è possibile visionare le schede di oltre 400 strutture e conoscerne, oltre alle caratteristiche tecniche (contatti, qualità, prezzi), anche il livello di accessibilità per poter scegliere, in completa autonomia, la soluzione che meglio risponde alle proprie esigenze di fruibilità ed economiche.

Sul sito, inoltre, sono scaricabili degli itinerari e delle “proposte turistiche accessibili”, modulabili all’occorrenza secondo le esigenze dei visitatori, per poter scoprire l’intera regione: dalle settimane bianche, all’emozionante scoperta di itinerari di storia, tradizioni enogastronomiche e cultura a Torino, nel Monferrato e nelle Langhe

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *