Toscana: congressi stimolano turismo

 

Una capienza complessiva di oltre 66mila posti ed oltre 2,5 milioni di presenze nell’ultimo anno. Non stiamo parlando di qualche avveniristico stadio ma dei dati sul mondo del turismo congressuale toscano, che lo scorso 2 luglio, alla fiera Btc di Rimini, ha lanciato una nuova iniziativa.

turismo congressuale, borsa del turismo congressuale Rimini, Regione Toscana, turismo, strutture, hotel, convegni, eventi, congressi, archivio informatico, database, informazioni, descrizioni, dati, Toscana for events, meeting
Foto: dalla rete

Toscana for events”, questo il nome dell’applicazione informatica “fulcro” dell’iniziativa, è un vero e proprio archivio di dati riguardante un settore, quello dell”industria dei meeting toscani, che nel 2009 ha visto aumentare del 3,7% i propri clientituristi, arrivando così a contribuire per il 6% circa al totale dei contatti turistici regionali.

L’applicazione informatica, che verrà fornita su cd o su chiavetta usb ai buyers stranieri ed ai tour operator italiani presenti alla “Borsa del Turismo Commerciale” di Rimini, permetterà di reperire numerose e dettagliate informazioni riguardo alle oltre 300 sedi congressuali di alto livello presenti sul territorio toscano. In particolare si potrà conoscere la fisionomia e l’ubicazione delle 274 strutture ricettive (con tanto di distanza dalle principali vie di comunicazioni), le caratteristiche delle 941 sale-convegni a disposizione dei congressisti e molto altro ancora.

Il database è stato suddiviso in cinque sezioni relative all’ offerta congressuale toscana: i centri congressi e le aree espositive, i convention bureau, gli organizzatori degli eventi, gli hotel congressuali-dimore storiche e le società che forniscono i servizi congressuali.
Dati, informazioni e contenuti relativi a tutte e 5 le sezioni dell’archivio verranno costantemente aggiornate, in modo da garantire il monitoraggio preciso e continuo del panorama turistico congressuale toscano.

Con questa iniziativa i vertici regionali contano di confermare il trend positivo fatto registrare lo scorso anno e di superare la già notevole soglia dei 13mila congressi/eventi annui.

(Federico Beltrami)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *