La vacanza in Toscana è slow

 

 

Vespa, bici, piedi, cavallo ogni mezzo è buono, purchè rallenti il tempo e aumenti il gusto di soggiornare in Toscana.


Foto: Wikipedia

L’iniziativa “Toscana Turismo Slow” viene illustrata in modo esauriente dalle parole dell’Assessore regionale al Turismo Cristina Scaletti: <Si tratta di vivere con lentezza l’emozione-Toscana, per scoprire borghi e itinerari poco battuti ma bellissimi, per provare l’esperienza irripetibile di un turismo emozionale in uno scenario da sogno e un incontro più riservato con chiese, grotte, castelli, musei e con gli abitanti di una regione famosa nel mondo, con i suoi prodotti artigianali o davanti ad un piatto tipico e ad un bicchiere di buon vino>.

 

<Proponiamo – continua l’assessore Scaletti – di farlo in Vespa oppure in bicicletta, ma chi vuole può salire anche a cavallo, o spingersi fin sotto terra per scoprire un’inedita Toscana underground, oppure percorrere la via Francigena: tutte modalità ecointelligenti, lontane dal caos di un turismo mordi e fuggi. A queste si aggiunge “Benvenuti in Toscana ragazzi” la nostra offerta per un turismo di istruzione in un luogo ideale per i viaggi scolastici».

 

Per quanto riguarda il cicloturismo, in Toscana si può pedalare su colline o montagne, oppure nelle campagne o lungo la costa. Ogni zona è divisa in aree tematiche e si può scegliere tra percorsi di natura, arte, gastronomia, cultura o panoramici. Tra le proposte ci sono il tour della Maremma, quello sulle tracce degli Etruschi, le Terre di Siena, la scoperta dei luoghi pucciniani, della zona dei marmi e tanti altri ancora. Altre informazioni su  Toscana in bici

 

Per gli amanti dei cavalli ci sono le ippovie della Toscana, con 4 itinerari principali (la costiera Via dei cavalleggeri, l’ippovia dell’Amiata, quella di S. Jacopo sull’appennino pistoiese e quella delle Terre di Siena). Non mancano “a cavallo nel Medioevo”, tra “Casentino e Arezzo” e l’ippovia del Mediterraneo. Sono definiti i punti sosta, le strutture ricettive in grado di accogliere anche i cavalli e di dare ogni supporto. Altre informazioni su Toscana a cavallo

Roberta Folatti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *