118 milioni per il settore turistico

 

L’annuncio è stato dato dal coordinatore nazionale degli assessori regionali, Mauro Di Dalmazio, che ha parlato di “un grande risultato che esalta la capacità di confronto e di coordinamento delle Regioni e del ministero del Turismo”.

Si tratta di risorse economiche previste nella Finanziaria 2007 (art. 1 comma 1228) e rimaste bloccate in seguito a un braccio di ferro tra Regioni e governo.

Quella finanziaria prevedeva, infatti, lo stanziamento per gli anni 2007, 2008 e 2009 di circa 40 milioni di euro l’anno per la promozione e sviluppo del comparto turistico, tagliando però fuori le Regioni. Dopo la pronuncia della Corte costituzionale, che ha dichiarato incostituzionale il comma 1228, Regioni e ministro del Turismo, Michela Vittoria Brambilla, hanno avviato un confronto politico per recuperare quelle risorse finanziarie.

<Le Regioni hanno recuperato risorse importanti in un momento di grave carenza sul fronte degli investimenti. – ha dichiarato Di Dalmazio – I fondi a disposizione saranno destinati alla realizzazione di progetti di eccellenza per lo sviluppo e la promozione del sistema turistico, mentre circa 17 milioni saranno destinati al ministero del Turismo. Lo sblocco dei fondi permetterà alle singole Regioni di sviluppare la propria capacità progettuale”. Verrà costituita una commissione paritetica di sei membri Regioni-Governo, coordinata dal ministro del Turismo, che valuterà la consistenza e congruità dei progetti stessi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *