Val Vigezzo capitale della micologia

 

Il Comitato Scientifico Nazionale dell’Associazione Micologica Bresadola, che prende il nome dall’abate trentino Don Giacomo Bresadola che a cavallo tra Ottocento e Novecento pose le basi della moderna micologia, riunisce 130 gruppi, sparsi in tutt’Italia.

Un’ottantina i partecipanti a questo convegno in Valle Vigezzo. Alla mattina effettueranno ‘uscite’ nei boschi della zona per raccogliere funghi che poi al rientro saranno selezionati ed esaminati al microscopio per una catalogazione di carattere scientifico. Alla sera sono in programma conferenze specifiche, relazioni e presentazioni di nuove pubblicazioni in tema micologico.

Nell’occasione sarà presentato anche il poster divulgativo ‘I funghi del nostro territorio”, realizzato da AMB e Assessorato all’Agricoltura e alla Montagna del VCO. “Verrà distribuito – spiega l’Assessore Germano Bendotti – a Comuni e Scuole e l’intento è quello di diffondere la conoscenza delle principali specie commestibili e di quelle, al contrario, altamente tossiche. La ricerca dei funghi nei nostri boschi, si sa, ha anche un evidente aspetto turistico ed è un’attività che necessita di prevenzione sotto diversi aspetti. In questo poster vengono riportate 20 foto, segnalate con semaforo dal verde al rosso, secondo siano funghi buoni, da non mangiare o assolutamente da evitare”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *