Savona: festa dei segugi

 

Cosseria è un piccolo paese dell’entroterra, sull’Appennino ligure, a circa 500 metri d’altezza.

Lo scorso 27 giugno, nello scenario del Castello di Quassolo, una costruzione liberty di grande fascino, gli amanti dei segugi si sono ritrovati insieme ai loro fedeli compagni a quattro zampe. Non solo attività dedicate agli animali, ma stand gastronomici, mostra fotografica e un’esibizione canora del Coro lirico Claudio Monteverdi.

 

“E’ stato con grande piacere – ha detto l’Assessore allo sport Livio Bracco – che la Provincia di Savona ha concesso il proprio patrocinio a questa iniziativa dedicata a tutti gli appassionati che amano i cani, che ne apprezzano il loro valore come compagni nella caccia, nel lavoro e nella compagnia quotidiana. Un’occasione per trascorrere una giornata all’aperto in una location di notevole pregio architettonico, quale è il castello di Quassolo, e soprattutto in compagnia dei nostri più fedeli amici.”

 

Motivo di orgoglio questo raduno per il presidente dell’Unione segugisti savonesi, Marino Ferraro, che spiega: “Un’occasione per consentire a tutti di conoscere più da vicino i nostri amati segugi che sono amici e collaboratori insostituibili nella nostra vita quotidiana e durante il periodo di attività venatoria. Il segugio, in particolare, oltre a dimostrare una notevole intelligenza e spiccate qualità fisiche, è un cane con una grandissima sensibilità e decisamente molto affettuoso.”

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *