Friuli: viva la ferrovia centenaria

 

Con grande soddisfazione dell’Associazione ferrovia turistico museale Carnia-Tolmezzo, è stata scongiurata l’eventualità che la tratta venga definitivamente soppressa e l’impianto smantellato, com’era nei propositi del Cosint (Consorzio per lo sviluppo industriale di Tolmezzo).

Alla Ferrovia, per il compimento dei cent’anni, era appena stata dedicata una mostra fotografica nel capoluogo carnico.

La Ferrovia entrò in funzione il 9 maggio 1910, funzionò per i viaggiatori fino al 1960, e per le merci sino al 1968. Negli intenti dei realizzatori questa tratta avrebbe dovuto svilupparsi ulteriormente con il collegamento diretto da Trieste a Monaco di Baviera, passando per Carnia, Tolmezzo, Dobbiaco e il valico del Brennero. Si tratta di una ferrovia a scartamento ordinario, con ponti, viadotti e gallerie di pregio, che attraversa una zona interessante anche dal punto di vista turistico e paesaggistico.

“Con l’impegno della Regione – ha sottolineato il consigliere regionale Piero Colussi – potrà concretizzarsi il progetto a lungo inseguito dall’Associazione di utilizzare a fini turistici quella tratta ferroviaria, con l’impiego di locomotive e carrozze di valenza storica così come già avviene, con successo, sia in Slovenia che in Carinzia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *