“Sicuri in montagna”: in tutta Italia

 

Una giornata di informazione e di formazione sulle piste da sci di tutta Italia per prevenire gli incidenti da valanga. Questo è stata, lo scorso 17 Gennaio, la giornata nazionale di prevenzione agli incidenti da valanga, che ha visto la presenza di istruttori ed esperti del Club Alpino Italiano, affiancati dai medici del soccorso alpino, sui “campi neve” dell’intera penisola.

Il personale specializzato ha risposto alle domande degli sciatori domenicali ed offerto preziosi consigli e suggerimenti in tema di prevenzione, conoscenza e rispetto della montagna. Soprattutto, alla partecipazione degli insostituibili cani da valanga dell’Unità Cinofila del Soccorso alpino, ha effettuato svariate dimostrazioni pratiche in merito alle tecniche di utilizzo della pala e della sonda AR.VA, favorendo il perfezionamento dei metodi di autosoccorso e di ricerca in valanga.
Molto seguiti anche i corsi di formazione sulla scelta e valutazione dei percorsi sulla neve (dalle escursioni più semplici, alle “ciaspolade”, ai percorsi scialpinistici), sulla lettura delle cartine topografiche e sulla ricerca-valutazione delle condizioni meteorologiche.

La giornata, organizzata dal corpo nazionale soccorso alpino e speleologico del C.A.I. in collaborazione con la Società Alpinistica F.A.L.C. e con Servizio Valanghe Italiano, è parte del progetto “sicuri in montagna”, che mira alla prevenzione dei rischi nella totalità del panorama montano, dalla neve ai sentieri, dalla falesia alla raccolta funghi.
Del resto, come ricordava Daniele Chiappa, compianto pilastro del soccorso alpino lombardo e tra i padri fondatori del progetto, “il giorno in cui il nostro lavoro risulterà inutile, sarà il giorno più bello”.

(Federico Beltrami)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *