Merano riapre i suoi giardini

 

Rappresentano uno degli orgogli della città di Merano i Giardini di Castel Trauttmansdorff, pieni di una natura rigogliosa, curati in ogni dettaglio, altamente scenografici, quasi fossero pronti ad ospitare un set cinematografico.

Ciliegi giapponesi, magnolie già fiorite e un’infinità di specie vegetali, più o meno esotiche, colorano e profumano l’ambiente. Quest’anno in evidenza la nuova “Tulipa Trauttmansdorff ”, il primo tulipano altoatesino.

Ma c’è anche una nuova iniziativa, chiamata “Profumi divini e odori infernali” che promette di stuzzicare le capacità olfattive dei visitatori. Si tratta di un excursus storico tra i profumi, per soddisfare alcune curiosità legate alla percezione soggettiva degli odori, alla differenziazione dei gusti, al mistero di ciò che ci attrae e ci respinge. Come mai alcune persone ci vanno a genio e altre no? Anche i fiori possono tradire e imbrogliare? Il viaggio tra i profumi risponderà a queste e a molte altre domande.

L’esposizione partirà dalla storica rimessa del castello, dove saranno illustrati molti aspetti curiosi e interessanti, per proseguire poi nei Giardini dove, a seconda delle stagioni, si potranno ammirare e odorare diverse “isole profumate”. Il variegato programma di contorno offre “visite olfattive”, eventi per famiglie, così come conferenze e workshop con rinomati specialisti del settore.
Altri eventi prevedono l’amatissima “Colazione da Sissi”, che esordirà  il 6 giugno e si terrà ogni domenica fino al 4 luglio sulla famosa Terrazza di Sissi. Una rilassante musica classica accompagnerà il “brunch” e lo renderà, insieme alla vista spettacolare, un’esperienza indimenticabile.
Le tiepide sere d’estate, da giugno ad agosto, vedono protagoniste le “Serate ai Giardini” che anche quest’anno ospiteranno gruppi provenienti da tutto il mondo. Il punto di incontro ideale per le serate estive da passare con gli amici lo offrono i “Cocktail in Giardino” con musica da DJ in un ambiente molto suggestivo circondato da palme.
Per saperne di più sui grandi insetti che abitano gli stagni ci sono le visite guidate alle Libellule che si tengono il primo sabato di ogni mese da maggio ad ottobre. 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *