Lecco: restyling dei sentieri

 

I sentieri lecchesi si rifanno il look. O almeno ci provano. Il 23 marzo ci sarà infatti la prima riunione della nuovissima “Consulta per la valorizzazione dei sentieri”. L’incontro, che si svolgerà presso l’Assessorato al Turismo ed all’Agricoltura della provincia di Lecco, permetterà di stabilire l’organizzazione dei lavori e la relativa pianificazione in termini di interventi sul territorio.

Il progetto è stato ideato dall’Assessorato al Turismo della provincia, che nei mesi scorsi ha selezionato rappresentanti di Comuni, Comunità Montane, Parchi ed operatori del settore tra i quali verranno scelti i componenti della consulta. Ad oggi sono già stati selezionati 25 componenti, di cui 3 appartenenti ai settori competenti della Provincia di Lecco.

La consulta avrà il compito di redigere un piano triennale che, tenendo conto dei benefici che il miglioramento e la manutenzione dei sentieri garantirebbe ai settori socio-economici ed ambientali, provveda ad una completa manutenzione dei sentieri della provincia.
La manutenzione dovrà riguardare sia la dimensione “fisica” dei sentieri che quella riguardante la relativa segnaletica. Parallelamente dovranno essere approntate strategie di promozione dei tracciati mirate alle diverse tipologie di frequentatori, affiancati da programmi di informazione territoriale.

Con questo progetto la Provincia mira a rendere l’ambiente montano Lecchese adatto alle diverse tipologie di approccio alla montagna: dal trekking vero e proprio, ai sentieri tematici di rilevante carattere storico, culturale e ambientale, fino alla mountain bike e mountain fitness.
La convinzione è che sentieri curati ed affiancati dall’opportuna segnaletica, aumentando la disponibilità e la piacevolezza delle escursioni, possano aumentare ed allungare il periodo di permanenza del turista sul territorio. Per questo motivo il progetto si dovrà sviluppare in accordo con le strutture ricettive del territorio: le aziende agricole e agrituristiche, i rifugi, gli alberghi, i Bed & Breakfast e i campeggi.

Un opportuno piano di comunicazione e promozione del territorio che pubblicizzi le (nuove) possibilità che la zona del lecchese offre, dovrà infine garantire al progetto, una volta completo, l’adeguata visibilità.

(Federico Beltrami)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *