In Bondone lo snowboard è rosa

È trentino il primo snowpark in Italia dedicato esclusivamente alle donne. Il Monte Bondone inizia la stagione 2009/10 con una interessante novità, sottolineando con questa iniziativa l’importanza della presenza femminile sugli sci e l’incremento delle donne che praticano questo sport, riservando alle «girl» un’area apposita.

L’idea nasce in concomitanza con la Festa della donna dell’8 marzo 2009, quando lo Snowpark Monte Bondone ha ospitato la terza edizione del «Roxy Snowcamp 4 Girls Only by 100-one», un meeting esclusivo per oltre 120 snowboarder di sesso femminile di età compresa tra i 7 e 55 anni. Divise in gruppi didattici in base alle proprie capacità e con l’ausilio di ben 13 istruttori di snowboard, le partecipanti si sono iscritte al raduno con lo scopo di migliorare il proprio livello tecnico. Una vera festa, che ha colorato di rosa le nevi del Monte Bondone per l’intera giornata, fornendo così lo spunto per ripetere e allargare questa esperienza con una presenza fissa di questa proposta.

Travolto dalla «quota rosa», il team dello Snowpark Monte Bondone ha pensato quindi di realizzare durante l’estate 2009, novità assoluta in Italia, la nuova area «Roxy Slopestyle 4 girls only». Gli ostacoli sia in neve sia artificiali, tutti colorati di rosa, sono stati progettati da Slopedesign di Trento con l’obiettivo preciso di rendere più sicura e divertente la frequentazione dello snowpark non solo l’8 marzo, ma durante tutta la stagione invernale. In qualche occasione è capitato infatti che le giovani rider soffrissero gli spigolosi tracciati disegnati per i più spericolati e prestanti colleghi maschietti, soprattutto dal punto di vista fisico. In questa nuova area, finalmente, tutte le ragazze potranno quindi divertirsi e perfezionare la tecnica con maggiore confidenza e rilassatezza.

«Roxy Slopestyle 4 girls only» è composto dalle seguenti strutture: un jump di 2 mt, un rainbow 4 mt, uno step-up di 4 mt, un railbox dritto 6 mt, una torre di pneumatici auto personalizzata da jibbare. L’area è raggiungibile direttamente dall’ingresso allo snowpark, con libero accesso a snowboard oppure sci freestyle a doppie punte. Il relax è garantito nella nuova «Chill Area» con tanto di roulotte, impianto audio, zona solarium con sdraio e grill per le merende a base di succulenti panini con salsiccia.

La ski area del Monte Bondone comprende 5 impianti di risalita, con una portata massima di 5.900 persone l’ora che servono 70 ettari di piste, coperte al 100% da innevamento programmato. Sono attualmente aperti l’80% degli impianti e il 60% delle piste.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *