Prevenzione: il diario della neve

Da venerdì 22 gennaio e per tutto il periodo invernale, a partire dalle ore 14.00, sul sito dell’EIM – Ente Italiano della Montagna – è pubblicata con cadenza settimanale una rubrica con una sintesi ragionata ed alcuni elementi di valutazione generale riguardanti in particolare la stabilità del manto nevoso con lo scopo di supportare gli escursionisti durante le gite in montagna, ed in particolare durante il fine settimana.

“Il manto nevoso è in costante e progressiva evoluzione durante tutto il corso dell’inverno – ha sottolineato il Presidente dell’EIM Massimo Romagnoli – e dunque a fianco dei normali bollettini neve e valanghe abbiamo istituito questo nuovo e sperimentale servizio di valutazione con lo scopo di promuovere un approfondimento per la sicurezza degli italiani appassionati di montagna”. Il Diario della Neve è curato dal glaciologo e nivologo Massimo Pecci, ricercatore dell’EIM, grande appassionato, studioso e profondo conoscitore della montagna.  Pecci con il suo servizio raccoglie i dati provenienti da fonti autorevoli ed ufficiali quali Aineva e Meteomont, li rielabora e fornisce agli utenti della montagna indicazioni attente e aggiornate sullo stato della neve per contribuire alla prevenzione degli incidenti e alzare il livello di sicurezza per gli appassionati della montagna italiana ed in particolare quella appenninica ed insulare.

Nel Diario della Neve oltre ad aspetti tecnico-scientifici riguardanti la sicurezza, si affrontano anche altre tematiche relative alla neve come aneddoti, racconti, proposte di gite e almanacco con il contributo degli altri ricercatori dell’Ente Italiano della Montagna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *