Orienteering nei boschi dell’Oltrepò

 

Nessun tesoro in palio ma natura e divertimento assicurati. La terza tappa della Coppa Italia di orienteering, in programma il 23 maggio nei boschi di Penicina (comune di Romagnese), riunirà oltre un migliaio di persone, tra atleti ed addetti ai lavori, lungo le pendici del Monte Penice, nella splendida cornice dell’omonimo parco naturale.


Foto: Montagna Made In Italy

La zona circostante il “monte dei quattro confini” (Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna e Liguria), rinomata per le tipicità enogastronomiche e per la fertilità storico culturale dei suoi territori, si prepara dunque ad ospitare una due giorni all’insegna dell’orienteering.
Il “main event” di domenica 23 maggio, valevole per la Coppa Italia 2010, sarà infatti preceduto da una gara regionale di orienteering, vero e proprio antipasto della manifestazione principale. La due giorni, organizzata dalla Polisportiva Fondazione Adolescere di Voghera “Scombussolato Team” in collaborazione con la FISO (Federazione Italiana Sport Orientamento), prevede il seguente programma.

Sabato 22 maggio:
– ore 13.30: ritrovo presso il Centro Montano di Pietragravina (comune di Varzi);
– ore 15: partenza della gara regionale “middle” (a distanza media), che si svilupperà nei boschi limitrofi;
– a seguire premiazioni presso il Centro Montano, dove saranno predisposti luoghi ad uso spogliatoio, servizi igienici, e servizio doccia.

Domenica 23 maggio:
– ore 8.30: ritrovo presso Villa Penicina (comune di Romagnese);
– ore 10: prima partenza;
– ore 11: partenza gare Elite, nei boschi circostanti la Villa;
– a seguire premiazioni presso la zona di partenza, dove sarà possibile usufruire del servizio ristoro, del servizio docce, e degli spogliatoi. Prenderà parte alle premiazioni un Comitato d’Onore composto da rappresentanti delle istituzioni. Un premio speciale sarà garantito dal Comune di Romagnese alla società sportiva che porterà il maggior numero di iscritti al via.

Le regole della gara di orienteering sono semplici. Gli atleti, carta e bussola alla mano, dovranno percorrano nel più breve tempo possibile il percorso prestabilito transitando per le cosiddette lanterne, veri e propri passaggi obbligati dai quali i concorrenti dovranno obbligatoriamente passare prima di giungere al traguardo finale.

Il 16 maggio sarà il termine ultimo per l’iscrizione di società (accedere a questo sito o mandare una mail all’indirizzo iscrizione@ikprato.com) e scuole (mandare una mail all’indirizzo iscrizione@ikprato.com). Per le iscrizioni individuali dei non tesserati sarà sufficiente presentarsi il giorno della manifestazione presso la società organizzatrice o presso una qualsiasi società partecipante alla gara. Il costo del tesseramento FISO è previsto nella cifra di 3 euro.

(Federico Beltrami)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *