“Corbarambola”: bici e beneficenza

 

Una competizione cicloturistica intorno al lago di Corbara (Umbria) all’insegna del divertimento, del contatto con la natura e della solidarietà. La manifestazione avrà luogo il 20 giugno ed interesserà i comuni di Todi, Orvieto e Baschi.

La “Corbarambola”, questo il nome dell’iniziativa organizzata dall’ “Umbriair”, associazione senza scopo di lucro, avrà intenti e finalità benefiche e si svolgerà su due differenti percorsi di diversa difficoltà.

– Il primo, denominato “Verde Alto”, sarà lungo 66 chilometri circa e presenterà le maggiori difficoltà in termini di pendenze e dislivello.
– Il secondo, denominato “Blu Basso”, sarà lungo 60 chilometri e si caratterizzerà per un andamento più dolce e lineare ma non per questo meno avvincente e divertente.

Numerosi i premi messi in palio dagli organizzatori.
Se il primo classificato del percorso “Verde Alto” si aggiudicherà un’automobile del valore di 50.000 euro, il “collega” del percorso “Blu Basso” si “consolerà” con un’automobile del valore di 30.000 euro.
Previsti premi anche per il primo classificato tra gli uomini “over 45” e per la prima donna che taglierà il traguardo, indipendentemente dalla sua posizione in classifica.
Una vacanza di 7 giorni in pensione completa per 2 persone in una località estera sarà il premio per la categoria “Funny Bike MascherAid” e verrà offerto ai 3 ciclisti che avranno completato l’intero percorso coi vestiti più stravaganti.
Molto interessante anche il premio “ad estrazione”, che verrà assegnato al corridore che, tra i 100 estratti alla fine della gara per ciascuno dei due tragitti, avrà percorso il circuito in meno tempo. Per lui un week end in pensione completa in un luogo italiano.
Il premio “raccolta assoluta” e “raccolta privati” andrà al ciclista che raccoglierà la maggior somma in denaro dai suoi sponsor (solo privati nel caso del premio “raccolta privati”) e consisterà in una vacanza di 7 (“raccolta assoluta”) o 10 (“raccolta privati”) giorni 5 stelle all’estero (“raccolta assoluta”) o in Italia (“raccolta privati”) per 2 persone tutto incluso.
Infine il “premio gruppo” garantirà al “capogruppo” del gruppo di ciclisti più numeroso di concorrere, assieme ai primi 15 gruppi classificati, all’aggiudicazione di un assegno da 50.000 euro.

Al termine della corsa il classico “pasta party” (gratuito per i partecipanti) sarà la giusta ricompensa alle fatiche sportive.

Gli organizzatori della Corbarambola sperano di attirare tra i 3000 ed i 6000 iscritti, così da garantire al progetto “Every One”, a cui sarà devoluto l’intero incasso della manifestazione, un buon livello di introiti. Il progetto, promosso da “Save the Children”, mira all’abbassamento del tasso di mortalità infantile nel mondo.

Il termine ultimo per l’iscrizione, completabile sul sito della manifestazione, è fissato al 15 giugno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *