Uno scatto matto per lo Stambecco d’Oro

La 20° edizione del Gran Paradiso Film Festival si svela poco a poco alla sua platea. Sarà un’edizione “partecipata”, in cui il pubblico sarà grande protagonista delle iniziative di promozione del Festival nonché, come sempre, giurato che determinerà l’assegnazione dell’ambito “Trofeo Stambecco d’Oro”.

Gran Paradiso Film Festival

Aprono oggi le iscrizioni per far parte della giuria che, dal 24 al 29 luglio a Cogne, incoronerà il miglior film naturalistico del Concorso Internazionale. Spazio anche agli appassionati più giovani di cinema e natura: il “Trofeo Stambecco d’Oro Junior”, infatti, sarà assegnato da giurati di età compresa tra gli 8 e i 13 anni. Tutte le informazioni sono disponibili sul sito www.gpff.it.
Oltre ad avere il posto riservato in sala, i giurati riceveranno l’esclusiva “GPFF Friends Card”, tra i possessori della quale verranno estratti i vincitori di un’esperienza unica di due giorni con i guardaparco del Parco Nazionale Gran Paradiso nel casotto di Levionaz.

Chi vorrà partecipare come volontario avrà l’occasione di entrare nel vivo dell’organizzazione della manifestazione, accedendo al “dietro le quinte” che offre uno sguardo privilegiato sulla complessità di una macchina organizzativa che, ogni anno, coinvolge più di 30 ospiti, propone 10 film e 8 cortometraggi in 8 sedi di proiezione e offre al pubblico circa 60 eventi.

Il Gran Paradiso Film Festival lancia il suo “Scatto Matto”, un’iniziativa di promozione per rendere il pubblico parte del Festival. Una farfalla, uno stambecco, un elefante ed un fenicottero: per partecipare basta mettersi in posa davanti alle sagome di questi quattro animali a Cogne, in piazza Chanoux ed al Villaggio Minatori, e ad Aosta, in piazza Chanoux, a Porta Praetoria ed alla Cittadella dei Giovani. Le istruzioni sono disponibili sul sito del Festival.

Nell’ambito della promozione del 20° Gran Paradiso Film Festival è stata anche ideata una collezione composta da quattro segnalibri, che ha l’obiettivo di comunicare le origini del cinema ed è ispirata agli animali, i veri protagonisti del cinema naturalistico e del GPFF. Le immagini degli animali, interpretate in chiave grafica, sono riprodotte come figure in movimento ispirate a quelle dello zootropio, uno dei più antichi dispositivi ottici per la proiezione di immagini conosciuto. Con i segnalibri Gran Paradiso Film Festival viene inoltre ripercorsa la storia del cinema attraverso quattro tappe fondamentali: i primi sistemi di proiezioni di immagini, l’invenzione del cinematografo, il cinema muto e l’avvento del colore. Ogni tassello è corredato da una frase celebre in cui si cita quel preciso momento della storia del cinema. I quattro segnalibri, accostati, vanno a comporre il logo del GPFF, creando una sorta di gioco/puzzle.

Il Gran Paradiso Film Festival è organizzato da Fondation Grand Paradis in collaborazione con l’Assessorato all’Agricoltura e risorse naturali della Regione autonoma Valle d’Aosta e con il sostegno di Assessorato al Turismo, Sport, Commercio e Trasporti della Regione autonoma Valle d’Aosta, Parco Nazionale Gran Paradiso, Comune di Cogne, Compagnia di San Paolo, Fondazione CRT, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Progetto P.A.C.T.A. – Interreg V-A Italia-Francia Alcotra 2014/2020 e con la partecipazione di Federparchi, Segretariato Permanente della Convenzione delle Alpi, Ente Progetto Natura, Fondazione Comunitaria della Valle d’Aosta e Montura.

 

Per informazioni:

Gran Paradiso Film Festival
Fondation Grand Paradis – Cogne (AO)
Tel. 0165-75301 – Fax 0165-749618
info@gpff.it – www.gpff.it
info@grand-paradis.it – www.grand-paradis.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *