“LettarAltura” di montagna

 

Presentata l’edizione 2010 di “LetterAltura”, ciclo di incontri letterari dedicati al tema della montagna, del viaggio e dell’avventura.
La rassegna, la cui inaugurazione è prevista per il prossimo 23 giugno presso la Villa Rusconi Clerici di Pallanza (VCO), coinvolgerà numerosi personaggi di spicco all’interno del panorama culturale nazionale ed internazionale, che si avvicenderanno nella splendida cornice del lago maggiore e delle valli circostanti.

Sei i percorsi tematici che caratterizzeranno il ciclo di incontri (il cui programma completo è consultabile sul sito della manifestazione).

Gli eventi del percorso “Montagna e spiritualità”, realizzati in collaborazione con il progetto “Torino Spiritualità”, dibatteranno in merito al rapporto umano-divino a cui la dimensione dell’ascesa, della vetta e, dunque, della montagna inevitabilmente rimanda.
Ospiti degli incontri saranno, tra gli altri, l’eclettico David Riondino, lo scrittore olandese Frank Westerman e l’alpinista mistico Patrick Gabarrou.

Seconda branca del “LetterAltura 2010” sarà il ciclo di incontri dedicato a quello che è senza dubbio l’animale più controverso e curioso del panorama montano: l’asino.
Incredibilmente testardo ma altrettanto resistente, caparbio ed affascinante, egli è stato per secoli un elemento insostituibile nell’economia montana.
Interverranno sul tema i filosofi Francesca Rigotti e Giuseppe Pulina e gli scrittori di viaggio Claudio Visentin e Andrea Bocconi.

Il tema del perenne ed irrisolvibile dilemma tra il desiderio di libertà, il piacere della fatica e la ricerca della sfida, pulsioni presenti in tutti gli amanti della montagna, e l’inevitabile dimensione del pericolo e del rischio connaturato alla pratica degli sport verticali sarà invece al centro del ciclo di incontri dedicati all’ “Alpinismo”.
Ospite d’eccezione di questo percorso letterario sarà Cesare Maestri, icona dell’alpinismo mondiale.

“(R)esistenze” cercherà invece di sviluppare e di analizzare il tema della resistenza in tutte le sue possibili accezioni e sfaccettature. Dalla resistenza all’isolamento, al freddo ed alle avversità propria un qualsiasi paese di montagna, alla resistenza di chi non si arrende mai e combatte ogni giorno con coraggio e orgoglio per onorari i martiri della libertà.
Svilupperanno i temi, oltre ad una decina tra giornalisti e scrittori e registi, Benedetta Tobagi e Goffredo Fofi.

Il quinto percorso tematico di “LetterAltura 2010” sarà invece dedicato al tema del “Formaggio”, tra i più antichi alimenti “lavorati” che la storia dell’uomo ricordi. Tra racconti di pastori ed antiche leggende, parleranno dell’alimento unanimemente considerato come il “Principe della montagna”, espressione dei costumi e della cultura delle sue genti, Aurelio Marguerettaz, Mauro Mottini, Carlo Adami e Piero Sardo.

Il percorso tematico denominato “Montagne d’Europa”, realizzato in collaborazione con Rappresentanza milanese della Commissione Europea, si occuperà delle montagne che hanno fatto la storia d’Europa dal punto di vista politico, sociale e culturale.
Arricchiranno il dibattito ’alpinista Yves Ballu e lo storico Gianni Oliva.

L’edizione 2010 di “LetterAltura” prevede anche un omaggio a Massimo Mila, in occasione del centesimo anniversario della sua nascita. Tre lezioni mattutine tratteranno i temi dell’alpinismo, dell’impegno civile e della musica ripercorrendo le maggiori opere e produzioni del musicologo e giornalista torinese.

A conferma della propria volontà di coinvolgimento ed inclusione, “LetterAltura 2010” prevede per i più piccoli letture, laboratori ed attività in movimento volte a responsabilizzare ed educare le nuove generazioni alla conoscenza e al rispetto della montagna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *